Cerca

Se vuoi conoscere l'elenco dei corsi organizzati all'interno di una regione selezionala qui a seguire
regione

      CONFASSOCIAZIONI
 
      NUMERO VERDE
 
      LAVORA CON NOI
 


 TEC 0003 - Operatore Addetto ai Controlli Non Distruttivi 2° Livello

http://www.ancors.eu/public/operatore.livello2.jpg

1) VT - Il controllo non distruttivo con metodo visivo è un metodo di controllo utilizzato per individuare imperfezioni che affiorano alla superficie dei pezzi, che devono essere opportunamente illuminati. In molti casi, esso viene condotto con l'ausilio dei soli occhi o di dispositivi d'ingrandimento, e quindi senza modificare o distruggere il materiale in esame.

2) PT - Il metodo di controllo in questione si basa sulla penetrazione di un liquido di determinate caratteristiche di capillarità (che ne permette la visibilità), viscosità, bagnabilità (o tensione superficiale) e densità all'interno di una discontinuità affiorante in superficie ed all'esperienza del personale che dovrà svolgere l'attività in quanto la riuscita del controllo non è solo dettata dalla tecnica adoperata ma anche dalla corretta lettura e comprensione, dopo i tempi di rilevazione necessari.

3) MT - Il controllo Magnetico viene utilizzato nella ricerca di discontinuità superficiali e sub-superficiali, su manufatti Ferromagnetici (Ferro, Cobalto, Nichel e le loro leghe). In questo metodo, un campo magnetico viene indotto nel particolare oggetto di controllo e particelle magnetiche (in sospensione umida o in polvere) vengono depositate sulla sua superficie. Nel caso di discontinuità superficiali o sub-superficiali, il campo magnetico fuoriesce dal materiale attirando le particelle precedentemente disperse. In questo modo, l’operatore sarà in grado di visualizzare un accumulo di particelle magnetiche in corrispondenza della discontinuità, valutando la conformità o non conformità del particolare in esame.

4) UT – Nel controllo con Ultrasuoni un fascio di onde ultrasonore viene inviato all’interno del materiale per ricercare discontinuità volumetriche. Il fascio ultrasonoro infatti, viene riflesso sia dalle pareti del particolare oggetto di studio, ma anche da eventuali discontinuità interne. L’energia riflessa tornerà allo strumento, consentendo all’operatore di visualizzare la posizione delle indicazioni. Trattandosi di un metodo in cui l’operatore deve interpretare un segnale riportato sullo schermo, è richiesta una conoscenza accurata dei principi che determinano la propagazione del fascio ultrasonoro nel materiale, unita alla conoscenza puntuale delle sonde e delle strumentazioni di misura utilizzati.

5) RT - Il metodo Radiografico si basa sull’invio di una radiazione ionizzante (raggi x o raggi γ) all’interno di un materiale, per ricercare eventuali discontinuità volumetriche. In presenza di eventuali indicazioni infatti, la radiazione interagisce in modo differente rispetto al restante materiale, impressionando in maniera diversa la pellicola (o lo schermo) utilizzata per ottenere l’immagine 2D del campione. La corretta esecuzione del controllo, è ottenuta mediante la scelta opportuna dei valori (in termini di tensione, corrente e tempo di esposizione) che l’operatore imposta dal pannello di controllo dello strumento. È necessaria inoltre una conoscenza approfondita delle normative di radioprotezione, per garantire lo svolgimento del lavoro in condizioni di sicurezza.


PROGRAMMA DEL CORSO

METODO
MODULO I  (16 ORE)
MODULO II  (8 ORE)
VT
Visivo
 • Introduzione ai Controlli Non Distruttivi
 • Qualifica del Personale Cnd
 • Difettologia
 • Analisi della Documentazione
 • Generalità sul Controllo Visivo
 • Attività Preliminari
 • Fasi Operative del Controllo
 • Redazione di un Verbale
METODO
MODULO I  (16 ORE)
MODULO II  (8 ORE)
PT
Liquidi penetranti
 • Introduzione ai Controlli Non Distruttivi
 • Qualifica del Personale Cnd
 • Difettologia
 • Analisi della Documentazione
 • Generalità sul Controllo con i Liquidi Penetranti
 • Attività Preliminari
 • Fasi Operative del Controllo
 • Redazione di un Verbale
METODO
MODULO I  (16 ORE)
MODULO II  (8 ORE)
MT
Particelle magnetiche
 • Introduzione ai Controlli Non Distruttivi
 • Qualifica del Personale Cnd
 • Difettologia
 • Analisi della Documentazione
 • Generalità sul Controllo con le Particelle Magnetiche
 • Attività Preliminari
 • Fasi Operative del Controllo
 • Redazione di un Verbale

METODO
ìMODULO BASE  (70 ORE)
MODULO AVANZATO  (10 ORE)
UT
Ultrasuoni
 • Introduzione Ai Controlli Non Distruttivi
 • Qualifica del Personale Cnd
 • Difettologia
 • Analisi della Documentazione
 • Generalità sul Controllo con Ultrasuoni
 • Attività Preliminari
 • Fasi Operative del Controllo
 • Redazione di un Verbale

METODO
MODULO BASE  (70 ORE)
MODULO AVANZATO  (10 ORE)
RT
Radiografia
 • Introduzione ai Controlli Non Distruttivi
 • Qualifica del Personale Cnd
 • Difettologia
 • Analisi della Documentazione
 • Generalità sul Controllo con Radiografia
 • Attività Preliminari
 • Fasi Operative del Controllo
 • Redazione di un Verbale



METODOLOGIA
Lezione frontale in aula e/o laboratorio ed esercitazioni pratiche in officina, nel rispetto delle norme di sicurezza ed igiene sul lavoro, con l’assistenza di personale altamente qualificato.

L’offerta formativa prevede:

 - Materiale didattico e DPI;

 - Corso di Formazione: modulo I + modulo II;

 - Esame finale;

 - Rilascio della Qualifica


DOCENTI
Esperto di settore con pluriennale esperienza nella saldatura e nella docenza in corsi di formazione professionale.


DESTINATARI
L’accesso è riservato a personale in possesso dei requisiti imposti dalla norma UNI EN ISO 9712. Le figure interessate sono: operatori di saldatura, coordinatori di saldatura, responsabili FPC, progettisti, costruttori di costruzioni saldate, carpenterie. Esperienza industriale minima:


METODO CND
MESI DI ESPERIENZA
Livello 1
Livello 2
Livello 3
RT, UT
3
9
18
MT, PT, VT
1
3
12


ORARI
8:30/12:30 – 14:00/18:00


IMPORTO
Da concordare in base alla tipologia di metodo scelto e al numero degli operatori da certificare.
Per iscrizioni multiple sono previste riduzioni percentuali.


QUALIFICA RILASCIATA
Attestato di qualifica del personale addetto ai Controlli Non Distruttivi in accordo alla norma UNI EN ISO 9712 di 2° livello in riferimento al metodo scelto (secondo UNI EN ISO 9712).




  oppure contatta la sede più vicina